Vétan 22 gennaio ’17 – Resoconto

3° Memorial Antonio Libertino

Il 22 gennaio 2017 a Vetan, in una cornice di stupende cime innevate, si è svolto il terzo “Memorial Antonio Albertino” denominato “Volata Sulla Neve”.

A questo ormai  tradizionale appuntamento ha partecipato un nutrito gruppo di soci ed appassionati che, oltre a far volare i propri modelli hanno potuto incontrare i parenti stretti dell’amico a cui è dedicato l’evento.

La presenza di questi ultimi, sempre partecipi all’appuntamento, è il segno evidente che il ricordo di Antonio sa ancora rinnovare quel legame indelebile che coinvolge i parenti e tutti coloro che l’hanno conosciuto e che ancora rivivono l’emozione di rivedere la sua figura paterna che con grande disponibilità fornisce consigli ed aiuto a coloro che praticano l’attività aeromodellistica.

In questa stagione e a 1670 metri di quota, si pensava di trovare un po’ più di neve, presente purtroppo solo a chiazze e con spessore limitato, ma le condizioni metereologiche particolarmente favorevoli caratterizzate da assenza di vento, temperatura relativamente mite e sole splendente, hanno compensato abbondantemente i convenuti.

Si sono potuti quindi effettuare voli stupendi, in sicurezza, in questo scenario alpino che dona sempre nuove sensazioni, non solo legate all’emozione proprie del pilotaggio dei modelli, ma alla maestosità del paesaggio che appaga la vista e dona un senso di pace e serenità sia agli artefici dei voli che agli spettatori che si sono soffermati a vedere le evoluzioni aeree.

Ogni tipo di modello era degnamente rappresentato: dai modelli a motorizzazione a scoppio, che, dopo aver fatto tribolare in fase di avviamento, con il loro rombante procedere si sono inoltrati prepotentemente tra le pendici, ai motori elettrici che, scivolando silenziosamente in cielo, sono sembrati quasi accarezzare i contorni delle montagne che benevole hanno assistito alle evoluzioni.

Una stupenda giornata caratterizzata non solo dalle evoluzioni dei nostri aeromodelli, per l’occasione saliti in quota a respirare aria più rarefatta del solito, ma anche da contrastanti sentimenti che hanno spaziato da risate irrefrenabili legate ai soliti sfottò, a melanconici sentimenti legati al ricordo di chi ci ha preceduti a volare insieme ai suoi modelli.